Lot 81: GIULIO CESARE PROCACCINI (Bologna 1574 - Milano 1625) attr.

Lot 81: GIULIO CESARE PROCACCINI (Bologna 1574 - Milano 1625) attr.

Est: €7,000 - €10,000
Passed

Lucas Aste

May 15, 2019 3:00 PM CET
Milan, Italy

More About This Item


Item Overview

Description: "Miracolo della ruota di Santa Caterina d'Alessandria"Olio su tela cm 125,5x88 La presente opera trova diversi e importanti documenti di comparazione. Un primo riferimento è in Fototecadella Fondazione Zeri, scheda 45728; il soggetto è il medesimo. L'illustre studioso, nei suoi appunti, attribuiscela tela, dubitativamente, sia al Cerano che a Giulio Cesare Procaccini. Esiste poi un dipinto,esposto al Worcester Art Museum, a Worcester, Massachusetts U.S.A., assegnato al Procaccini, con un'unicadifferenza riferibile a i colori, più smaltati e vivaci. Di Giovanni Battista Crespi, detto Il Cerano, è la palaconservata nella chiesa di Santa Maria presso San Celso (Vedi pag.70 "Il Cerano 1573-1632 Protagonistadel Seicento lombardo". A cura di Marco Rosci. Catalogo della Mostra di Palazzo Reale di Milano,24 febbraio- 5 giugno 2005, Milano 2005 Federico Motta Editore), ove la rappresentazione differisce perchè piùarticolata, vede l'immagine della santa al centro della rappresentazione attorniata da molteplici figure.Possiamo aggiungere, per completezza d'analisi, la forte somiglianza riscontrabile tra il viso e la postura del capodella nostra Santa Caterina con l'immagine di Susanna, in "Susanna e i vecchioni", opera di G.C. Procacciniconservata presso la Christ Church di Oxford, in Inghilterra. Giulio Cesare è di origine bolognese, figlio del pittoreErcole il Vecchio, fratello di Carlo Antonio e Camillo, anch'essi pittori.Milanese d'adozione, si forma ispirandosi ai modelli del manierismo emiliano e con un occhio attentoalle innovazioni barocche di P.P. Rubens. Con il già citato Cerano e Morazzone il nostro Procaccini consolidale fondamenta del primo seicento pittorico milanese.Il loro tardo manierismo si caratterizza, talvolta, per una drammaticità patetica ed un forte carattere espressionistanei volti, pari solo a certi esempi spagnoli. La loro comunanza pittorica viene sancita con la celeberrima operadetta "delle tre mani" ovvero la pala "Martirio delle Sante Rufina e Seconda", eseguita in collaborazione dai tre,oggi conservata al Brera.Considerando quanto sopra, l'opera in oggetto, seppure in via prudenziale, può essere attribuita a G.C. Procaccini,in virtù della tecnica pittorica che evidenzia una stesura della materia più liquida, levigata e finita quando paragonata a quella del Cerano.

Payment & Shipping

Accepted forms of payment: MasterCard, Visa, Wire Transfer

Shipping: Lucas Milano Aste can help to arrange shipping.

Auction Details

PAINTINGS AND ANTIQUES

By Lucas Aste

May 15, 2019, 3:00 PM CET

Milano, Italy

Terms

Buyer's Premium

29.0%
From:To:Increment:
€0€199€10
€200€499€20
€500€999€50
€1,000€1,999€100
€2,000€4,999€200
€5,000€9,999€500
€10,000€19,999€1,000
€20,000+€2,000

Shipping Terms: Lucas Milano Aste can help to arrange shipping.